Main menu:

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Facebook

Facebook banner

Macrolibrarsi

Macro

Il risveglio dei Grandi Antichi 1

Sette rantoli prima dell'abisso

Lovecraft oltre la soglia

Lovecraft oltre la soglia

Archetipi 1

Archetipi 1

Copertina Archetipi 2 fronte (di Anguana)

Copertina Archetipi 2 fronte (di Anguana)

Copertina Archetipi 3 (fronte)

Archetipi iniziatici e psicologici

Geobiologia del megalitismo

G. del M. (Anguana)

Geobiologia delle cattedrali della Vergine

Geobiologia delle cattedrali

Continenti sommersi Anguana

Continenti sommersi Anguana

2012 Manuale di sopravvivenza (copertina)

2012 Manuale di sopravvivenza (copertina)

Biografia iniziatica di Gesù Cristo

Biografia iniziatica di Gesù Cristo

Il lascito degli Inka

Il lascito degli Inka

Il sogno dell’Inka

Il sogno dell'Inka

La tradizione egizia

La tradizione egizia

La tradizione cinese

La tradizione cinese

Saggi

2012: MANUALE DI SOPRAVVIVENZA

Prima edizione italiana: 2011 | 67 pagine (A5) | 10 € | Compra on-line

A indicare il 21 dicembre 2012 come la data di un possibile cataclisma mondiale sono tre fonti: le profezie delle antiche Americhe (Hopi, Maya e Inka), l’astronomia e recenti valutazioni di astrofisica. Al di là di ogni superstizione, ciò significa che tale data non esiterà necessariamente in eventi apocalittici, ma che darà inizio a un periodo, dalla durata imprevedibile, entro il quale si potrebbero verificare tre tipi di grandi sconvolgimenti planetari: l’inversione magnetica dei poli, lo spostamento rapido dei poli per disassamento della crosta terrestre e lo spostamento rapido dei poli per disassamento del nucleo terrestre.
Pertanto in questo manuale viene spiegato: le tre possibili cause del disastro globale; come accorgersi tempestivamente dell’inizio di ognuno di questi eventi distruttivi; come gli elementi naturali si scateneranno; come preparare se stessi e la propria attrezzatura per un’eventuale evacuazione; come tentare di salvarsi all’inizio del cataclisma, sia che ci si barrichi in casa sia che si evacui; e come sopravvivere nel lungo periodo dopo la distruzione globale.

INDICE

INTRODUZIONE
1) LE TRE CAUSE DEL CATACLISMA GLOBALE
1,1) INVERSIONE MAGNETICA DEI POLI
1,2) RAPIDO SPOSTAMENTO DEI POLI PER DISASSAMENTO DELLA CROSTA TERRESTRE
1,3) RAPIDO SPOSTAMENTO DEI POLI PER DISASSAMENTO DEL NUCLEO TERRESTRE
2) COME ACCORGERSI TEMPESTIVAMENTE DELL’INIZIO DEL CATACLISMA GLOBALE
2,1) ACCORGERSI DELL’INVERSIONE MAGNETICA DEI POLI
2,2) ACCORGERSI DELLO SPOSTAMENTO RAPIDO DELLA CROSTA TERRESTRE
2,3) ACCORGERSI DELLO SPOSTAMENTO RAPIDO DEL NUCLEO TERRESTRE
3) COME SI SCATENERANNO GLI ELEMENTI
3,1) TERRA
3,2) ACQUA
3,3) FUOCO
3,4) VENTO
3,5) SPAZIO
4) COME PREPARARSI PER L’EVACUAZIONE
4,1) PREPARAZIONE DELLE PERSONE
4,1,1) Preparazione fisica; 4,1,2) Preparazione emotiva; 4,1,3) Preparazione psicologica; 4,1,4) Preparazione spirituale; 4,1,5) Relazionarsi con l’emergenza.
4,2) PREPARAZIONE DELL’ATTREZZATURA
4,2,1) Automobile; 4,2,2) Attrezzatura meccanica; 4,2,3) Attrezzatura medica; 4,2,4) Vestiario; 4,2,5) Scorte alimentari; 4,2,6) Attrezzatura per cucinare, cucire e lavare; 4,2,7) Attrezzatura da toletta; 4,2,8) Attrezzatura energetica ed elettronica; 4,2,9) Attrezzatura di sopravvivenza.
5) COME SALVARSI NELL’IMMEDIATO: BARRICARSI IN CASA O EVACUARE
6) PROCEDURE DI SOPRAVVIVENZA
6,1) TROVARE O COSTRUIRE UN RIFUGIO
6,1,1) Giaciglio di muschio, pietre e rami; 6,1,2) Rifugio a tre pali; 6,1,3) Rifugio a quattro pali; 6,1,4) Capanna di frasche; 6,1,5) Rifugio a cupola; 6,1,6) Rifugio a tunnel; 6,1,7) Rifugio chiuso a tettoia; 6,1,8) Rifugio aperto frontalmente a tettoia; 6,1,9) Rifugio con tettoia circolare; 6,1,10) Fossato di neve; 6,1,11) Fossato di neve con loculo laterale; 6,1,12) Rifugio nei cumuli di neve; 6,1,13) Igloo.
6,2) APPRONTARE L’AUTOSOCCORSO
6,2,1) Contro il caldo estremo; 6,2,2) Contro il freddo estremo; 6,2,3) Contro gli avvelenamenti.
6,3) ACCENDERE IL FUOCO
6,4) REPERIRE ACQUA
6,5) REPERIRE CIBO
6,6) ORIENTARSI
6,7) ANIMALI PERICOLOSI
6,7,1) Vipera; 6,7,2) Orso; 6,7,3) Lupo; 6,7,4) Insetti; 6,7,5) Artropodi.
6,8) REGOLE VARIE DI SOPRAVVIVENZA
CONCLUSIONE